Notizie

30 APRILE 2014

Ambiente Casa: la (ri)qualificazione sostenibile dell’edilizia

 

Il risparmio energetico e le energie rinnovabili, l’eco-design, i criteri di progettazione nell’area mediterranea, la domotica, sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati dal Laboratorio dal Basso “Ambiente Casa”, a cura dell’associazione I396.

In programma dal 7 maggio al 3 giugno a San Vito dei Normanni (sala convegni di EUROSUD srl – Idea Sposa), il Laboratorio punta a diffondere la cultura dell’edilizia sostenibile con l’obiettivo di stimolare, imprese e professionisti, a realizzare edifici a basso impatto ambientale, imboccando un percorso che li porterà a riposizionarsi in un mercato sempre più indirizzato alla (ri)qualificazione del patrimonio immobiliare, in termini di efficienza energetica e comfort.

L’edilizia sostenibile è un settore vasto che nasce da un approccio di tipo culturale. Consumando meno energia, cercando di autoprodurla e valutando il ciclo di vita dei materiali, il prodotto edilizio risulterà efficiente, per quanto riguarda il consumo di risorse naturali ed energetiche, rispettoso dell’ambiente circostante e della tradizione edilizia locale, competitivo in termini di costi di gestione e di manutenzione. Un progetto, inoltre, è sostenibile se è partecipato. Progettare l’inserimento di una costruzione in un luogo, puntare al soddisfacimento dei bisogni, condividere i criteri realizzativi con i futuri abitanti, trovare delle soluzioni efficaci ai diversi interessi: sono tutte azioni che concorrono ad elevare la qualità del progetto.

In quest’ottica Ambiente Casa è aperto non solo agli operatori del settore (liberi professionisti, commercianti, imprenditori) ma anche ai cittadini. La scelta di raccontare l’esperienza sia di tecnici che di imprese sottolinea la relazione biunivoca che, in un verso, riconosce la necessità della conoscenza del progresso della tecnica per chi fa e vuole fare impresa e, nell’altro verso, identifica l’impresa come propulsore di tale progresso. Questa relazione biunivoca stimola lo sviluppo di nuove e consolidate realtà imprenditoriali nel settore dell’edilizia sostenibile, che dimostra di racchiudere in sé aspetti sociali ed economiche.

A salire in cattedra saranno:

Ing. Capone, progettista di case passive nel clima mediterraneo presente nell’elenco del Gruppo Passive House Italia;
Arch. Magagnoli, si occupa di recupero storico, bioarchitettura e risparmio energetico. È product manager della linea Biocalce;
Dr. Spina, ricercatore e industrial designer. Coordina l’area Disegno Industriale del CETMA di Brindisi;
Ing. Starace: ricercatore di Fisica Tecnica Ambientale e Prof. aggregato di Sistemi per il Controllo Ambientale e la Refrigerazione presso l’Università del Salento;
Ing. Piepoli, fonda Alternative Srl e dal 2009 segue Microturbine, associazione impegnata in progetti di turbine eoliche di piccolataglia;
Dr. Chiappini, direttore commerciale di More In Italy, rete di imprese del settore “Casa” che divulga la cultura della ristrutturazione;
Ing. Suma, progettista di impianti elettrici e antincendio. Per la Tecnodream srl realizza impianti domotici per abitazioni e la piattaforma domotica SISHOME;
Ing. Gaffuri, consulente per la domotica e l’automazione di edifici. Da cinque anni lavora con Home Systems Consulting SpA.

Ambiente Casa organizzato dall’associazione I396 in collaborazione con Giovanna Sabatelli, EUROSUD srl by Idea Sposa, Ilaria Oliva, Agenzia Immobiliare Pegaso Med, Kerakoll SpA, Associazione Microturbine, Home Systems Consulting SpA, Consorzio CETMA, More In Italy.

Scarica la locandina

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/308566229298601

Calendario dirette streaming:

Mercoledì 07/05/14 16-20 Antonio Capone, Massimiliano Magagnoli
martedì 03/06/14 16-20 Antonio Suma, Enrico Gaffuri

Condividi
183 laboratori e testimonianze
7.170 ore di lezione
1.015 docenti invitati
102.202 partecipanti agli eventi
Enti promotori e sostenitori
Laboratori dal Basso è un'attività inserita nell'Azione "Innovazione per l'occupabilità" del Piano Straordinario per il Lavoro della Regione Puglia e cofinanziata a valere sul PO Puglia FSE, Asse VII "Capacità istituzionale".

© 2012-24 Regione Puglia  •  Privacy Policy • Dichiarazione di accessibilità