Sei in: Home › Laboratori › Archivio laboratori › Rural in action

Rural in action

Percorsi di esperienza e trasformazione del territorio rurale attraverso l'arte

Cerignola, Lucera (FG) 15.12.2014 – 31.01.2015

Il Laboratorio dal Basso "Rural in Action" intende attivare dei percorsi di ricerca e apprendimento informale, guidati da artisti e operatori culturali la cui pratica stimoli nuovi possibili approcci all’interpretazione dei contesti rurali e alla progettazione partecipata all’interno di aree periferiche.  All'interno del programma Terra Piatta, avviato da Vessel sul territorio della Capitanata (in provincia di Foggia), il Laboratorio individuerà focus tematici e strumenti atti a valutare le potenzialità delle pratiche artistiche nei processi di empowerment sociale, economico e culturale delle aree rurali. L’obiettivo è promuovere una nozione di arte in relazione al paesaggio, non più legata alla sola rappresentazione di quest’ultimo ma intesa come strumento di indagine territoriale, di elaborazione progettuale e di organizzazione partecipata.  Architetti, antropologi, geografi, coltivatori, teorici e artisti verranno coinvolti in processi di dialogo e scambio che diano spazio non solo all’elaborazione teorica, ma anche e soprattutto alla definizione pratica di metodologie di lavoro collaborativo, mettendone in luce le potenzialità in termini di ricerca e progettazione territoriale. Rural in Action  sarà articolato in tre sessioni composte da tre giorni ciascuna. Ogni sessione, con due/tre docenti per volta, avrà un impianto laboratoriale che spazia dal workshop al seminario, al tavolo di lavoro. I temi di ciascuna sessione si possono sintetizzare così: 1) Arte, partecipazione e contesto rurale; 2) Ruralità e pedagogia: modelli di ricerca informale in contesti periferici; 3) Definizione di strategie di intervento in contesti rurali a partire dalla creazione di comunità temporanee di interesse. I docenti coinvolti  sono artisti, curatori di arte contemporanea, operatori culturali. Ogni workshop si chiuderà con un breve meeting di brainstorming su ciò che si è esperito durante le diverse fasi di laboratorio. Alla fine di ogni sessione, invece, si realizzeranno tavoli di lavoro e discussione collettiva durante i quali docenti e  partecipanti non solo rifletteranno sull’operato, ma avanzeranno proposte progettuali di intervento multidisciplinare sul territorio.
I modelli analizzati, inoltre, potrebbero rispondere alle esigenze di rigenerazione economica e facilitazione dell’inclusione sociale sul territorio e aiuterebbero la ridefinizione culturale dell’identità rurale, come strumento di autorappresentazione verso eventuali investitori esterni. Oltre a diffondere la storia del territorio e a rendere i cittadini stessi della Capitanata più consapevoli del proprio patrimonio, esperienze come questa potrebbero essere il punto di partenza per immaginare e strutturare nuovi interventi concreti nell’immediato futuro e per creare un ponte tra i professionisti internazionali attivi in questo campo e gli attivisti locali.

Programma

17.12.2014
Salva
15:00 - 19:00 Piazzale San Rocco (piano delle fosse) - Cerignola FG
Territori marginali e beni comuni I
Lezione trasmessa in streaming
Attivare l'esplorazione delle terre, delle campagne, dei piccoli e grandi focolai di cambiamento che si sviluppano a partire dalla terra per poter aprire con loro immaginari e possibilità.
18.12.2014
Salva
10:00 - 19:00 Piazzale San Rocco (piano delle fosse) - Cerignola FG
Territori marginali e beni comuni II
Un'analisi dei focolai di cambiamento che si sviluppano a partire dalla terra per poter aprire con loro immaginari e possibilità. Nella seconda parte della sessione il docente presenterà i progetti iniziati a Castiglione d'Otranto (Parco e Mercato Comune di Frutti Minori, Notte Verde, semine collettive, battaglie e lotte che si stanno compiendo con gli agricoltori locali) per condividere possibili strumenti e metodologie.
Docente: Luigi Coppola
19.12.2014
Salva
10:00 - 13:00 Piazzale San Rocco (piano delle fosse) - Cerignola FG
Territori marginali e beni comuni III
Attivare l'esplorazione delle terre, delle campagne, dei piccoli e grandi focolai di cambiamento che si sviluppano a partire dalla terra per poter aprire con loro immaginari e possibilità. Nella terza parte della sessione i partecipanti insieme al docente metteranno in campo una serie di strategie specifiche per il territorio della Capitanata in un laboratorio aperto e itinerante."
Docente: Luigi Coppola
08.01.2015
Salva
10:00 - 19:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Sul concetto di sovranità culturale, sociale ed economica nel Mediterraneo I
Lezione trasmessa in streaming
A partire dall'idea di sovranità alimentare la docente attiverà una riflessione intorno alle possibili applicazioni di questo concetto in campo sociale e culturale. La docente condividerà alcuni progetti che ha sviluppato in Egitto e in Spagna per offrire strumenti di analisi e di lavoro.
Docente: Asuncion Molinos Gordo
09.01.2015
Salva
10:00 - 19:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Sul concetto di sovranità culturale, sociale ed economica nel Mediterraneo II
A partire dall'idea di sovranità alimentare la docente attiverà una riflessione intorno alle possibili applicazioni di questo concetto in campo sociale e culturale. Questa seconda parte della sessione sarà destinata all'ascolto da parte della docente delle pratiche e delle attività esistenti sul territorio della Capitanata per poter far incontrare le sue metodologie con percorsi già esistenti sul territorio.
Docente: Asuncion Molinos Gordo
10.01.2015
Salva
10:00 - 19:00 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Sul concetto di sovranità culturale, sociale ed economica nel Mediterraneo III
Questa fase più laboratoriale del percorso iniziato dalla docente sarà dedicata allo sviluppo di possibili strategie da sviluppare a livello locale.
Docente: Asuncion Molinos Gordo
26.01.2015
Salva
09:30 - 19:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Progetti sull’agricoltura e sulla pastorizia
Lezione trasmessa in streaming
Ripercorrendo alcuni dei suoi principali progetti sull'agricoltura e sulla pastorizia il docente focalizzerà le sue lezioni intorno all'idea che l'arte può essere in grado di creare di sistemi di vita e di socialità alternativi.
Docente: Fernando Garcìa Dory
27.01.2015
Salva
09:30 - 13:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
L’arte promotrice di forme di economia alternativa a partire da condizioni di marginalità
A partire da un'analisi della società post-capitalista il docente condividerà alcuni casi studio che vedono l'arte come promotrice di forme di economia alternativa a partire da condizioni di marginalità.
Docente: Fernando Garcìa Dory
28.01.2015
Salva
09:30 - 13:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Post-Capitalismo ed economie alternative
In questa terza lezione il docente incontrerà le specificità del contesto foggiano e attiverà dei tavoli di lavoro con i partecipanti per definire insieme possibili visioni per il territorio.
Docente: Fernando Garcìa Dory
29.01.2015
Salva
09:30 - 13:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Sostenibilità tra “tempo morto” e “non fare” I
Lezione trasmessa in streaming
Il laboratorio si concentrerà sul tema della sostenibilità prendendo in considerazione due concetti: “tempo morto” e “non fare”. Questi saranno punti di partenza per considerare l’improduttività come un metodo per rivalutare le problematiche relative alla sostenibilità, e per separare il termine dalle forze di sviluppo a cui è solitamente associato.
Docente: Curandi Katz
30.01.2015
Salva
09:30 - 13:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Metodi d’azione e strategie di role-playing I
Durante il laboratorio, verranno esplorati metodi d’azione e strategie di role-playing (giochi di ruolo) che richiamano e traggono ispirazione dalle diverse esperienze del training nonviolento, dello psicodramma e da altre forme di drammatizzazione spontanea. Le esperienze dei partecipanti al laboratorio e i diversi campi di specializzazione coinvolti (quali i settori del sociale, dello sviluppo, della cultura e della riforma), verranno usate per riflettere ed elaborare tattiche d’intervento nel tentativo di affrontare la domanda “Quanto è sostenibile in Puglia il lavoro legato allo sviluppo?”
Docente: Curandi Katz
31.01.2015
Salva
09:30 - 13:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Sostenibilità tra “tempo morto” e “non fare” II
. Il laboratorio si concentrerà sul tema della sostenibilità prendendo in considerazione due concetti: “tempo morto” e “non fare”. Questi saranno punti di partenza per considerare l’improduttività come un metodo per rivalutare le problematiche relative alla sostenibilità, e per separare il termine dalle forze di sviluppo a cui è solitamente associato. In questa sessione si analizzeranno le potenzialità di queste teorie applicate al contesto locale.
Docente: Curandi Katz
Salva
15:00 - 19:30 Masseria Sant'Agapito - Lucera FG
Metodi d’azione e strategie di role-playing II
Durante il laboratorio, verranno esplorati metodi d’azione e strategie di role-playing (giochi di ruolo) che richiamano e traggono ispirazione dalle diverse esperienze del training nonviolento, dello psicodramma e da altre forme di drammatizzazione spontanea. Le esperienze dei partecipanti al laboratorio e i diversi campi di specializzazione coinvolti (quali i settori del sociale, dello sviluppo, della cultura e della riforma), verranno usate per riflettere ed elaborare tattiche d’intervento nel tentativo di affrontare la domanda “Quanto è sostenibile in Puglia il lavoro legato allo sviluppo?”
Docente: Curandi Katz
Condividi
183 laboratori e testimonianze
7.170 ore di lezione
1.015 docenti invitati
90.291 partecipanti agli eventi
Enti promotori e sostenitori
Laboratori dal Basso è un'attività inserita nell'Azione "Innovazione per l'occupabilità" del Piano Straordinario per il Lavoro della Regione Puglia e cofinanziata a valere sul PO Puglia FSE, Asse VII "Capacità istituzionale".